Al mio papà speciale (e alla mia mamma)

Caro papà, mi sembra di capire dalle pubblicità così fastidiose che ogni due per tre interrompono i cartoni di Masha e Orso che oggi è la tua festa. Io sono troppo piccolo e non so esattamente cosa questo voglia dire,  però in tv sorridono tutti e i bimbi come me fanno i regali ai signori…

Dell’Amore e d’altri mari

20 gennaio 2017, alba. Il nostro volo da Stoccolma per Milano decolla alle 7:20. L'appuntamento con il collega per la tazza di caffè che dovrebbe tenerci svegli fino a destinazione è  alle 5:00. Quando ci incontriamo nella sala delle colazioni, la mia sorpresa è grande. Credevo saremmo stati in due gatti a combattere contro il…

Fotocronaca 2016 con bilancio

Gennaio Se il 3 gennaio sali a bordo di un tram a Milano e ti trovi un tizio di fucsia vestito, dove il fucsia si limita ad un succinto accappatoio in spugna, mentre gli altri sono opportunamente bardati per affrontare i 3-5°C, cosa ti viene da pensare? Che sarà un anno anomalo?      …

Il mare d’inverno

Un richiamo forte, che non mi ha lasciato scelta. Stamattina ho scaricato mia sorella dai cugini e con una scusa me ne sono andata al mare. Lì dove si nascondono ricordi di estati lontane, quando c'eravamo tutti; lì dove la Sua mancanza si fa più pungente. Immagini archiviate sul fondo della retina si ripropongono senza che io…

Marco

Alla fine te ne sei andato, ha vinto Lei. Ma quello che Lei di te si è portata via è solo un contenitore. Il contenuto, la tua vera essenza, non me la può portare via nessuno. In questi anni in cui hai accompagnato il mio cammino, Fratello mio, hai disseminato dentro di me ricordi e…

Rosso di sera…

Ieri sera, al termine di un aperitivo tra colleghi, tornando verso l'auto il cielo mi ha colpita con i suoi colori infuocati. L'ho fotografato, ovviamente, in ricordo di una serata piacevole, rilassante, durante la quale ho potuto conoscere più da vicino e apprezzare i compagni di questo nuovo percorso professionale. Non ci ho visto nulla…

Uccelli

Giuro che non li capisco. Ho comprato una mangiatoia che neppure un attico a Central Park. L'ho riempita di prelibatezze da far invidia a Peck. E loro cosa fanno? Becchettano da terra briciole e formiche milanesi, che in quanto tali dovrebbero risultare fortemente indigeste. Davvero non li capisco gli uccelli. PS: Ironia concessa, non faccio…